Tappa 3 - Rifugio Salvin 1570 m - Santuario Madonna di Ciavanis 1878 m

Dal Rifugio Salvin si risale lungo il 408 sino al bivio con il 408/A e si riprende sotto l’Alpe Pertus la Variante 2B, (oppure si sale dal Rifugio sul 407 fino al bivio del 322, si costeggia il Lago di Monastero e si intercetta l’Itinerario in cresta nei pressi dell’Alpe di Coassolo) proseguendo su pendio erboso, fino alla stazione meteorologica, nei pressi dell'Alpe di Costapiana 2046 m. Qui s'incontra la strada sterrata che arriva da Chiaves e percorrendone un tratto si raggiunge l'Alpe di Coassolo 2032 m, (rifornimento acqua) (Ore 1 dal bivio). Deviare poi a destra e per una carrareccia prima e sentiero poi salire a mezza costa fino al Colle della Gavietta, procedere sulle pendici del Monte Marsé e infine raggiungere il Monte Bellavarda 2345 m, lungo il suo versante meridionale, con ottimo panorama (Ore 2 dall'Alpe di Coassolo). Scendendo lungo la cresta Nord (attenzione con pioggia o neve perché il tratto è molto ripido, difficoltà EE) si arriva al Colle della Paglia 2151 m. Proseguire per un tratto in piano e poi scendere a sinistra lungo il sentiero fino all'Alpe Paglia Superiore 1850 m, volgere a destra giungendo dall'Alpe Ciavanis poco sopra il Santuario omonimo, punto panoramico. (Ore 1,45 dal Monte Bellavarda). Per il pernottamento è necessario munirsi di tenda, acqua nelle vicinanze. Dall’Alpe Paglia in alternativa si può scendere all’Agriturismo in Frazione Vonzo di Chialamberto seguendo il 326

Caratteristiche del percorso

Località partenza: 
Rifugio Salvin
Quota partenza: 
1570 m slm
Località di arrivo: 
Santuario Madonna di Ciavanis
Quota arrivo: 
1878 m
Lunghezza: 
9,2 km
Tempi di percorrenza: 
6 ore 20 minuti
Difficoltà: 
EE - Escursionistico difficile
Dislivello: 
+1133 -848
Periodo consigliato: 
giugno-settembre
Punti di appoggio: 

Rifugio / Agriturismo Salvin (Monastero di Lanzo) Tel: 0123 27205 335 5481419 rifugiosalvin@gmail.com