La nostra storia è il vostro futuro

Le vicende del Parco Nazionale Gran Paradiso sono indissolubilmente legate alla protezione dello stambecco. Già nel 1856 il re Vittorio Emanuele II aveva dichiarato Riserva Reale di Caccia queste montagne salvando in questo modo dall'estinzione lo stambecco che in quegli anni aveva ridotto la sua popolazione a livelli allarmanti.

In seguito, nel 1919, il re Vittorio Emanuele III si dichiarò disposto a regalare allo Stato italiano i 2100 ettari della riserva di caccia, purché vi creasse un parco nazionale. Il 3 dicembre 1922 veniva così istituito il primo parco nazionale italiano, quello del Gran Paradiso.

Nel 2012 il Parco festeggia 90 anni di impegno per la Natura. Anche voi fate parte di tutto questo, perchè la nostra storia è il vostro futuro. Dal 20 maggio, con l'apertura delle celebrazioni a Torino, al 3 dicembre, data effettiva del novantennale dall'istituzione che verrà festeggiato ad Aosta, sono previsti eventi ed attività in tutto il territorio dell'area protetta e dei suoi dintorni. Tutte le rassegne ormai consolidate si svolgeranno sul tema della lunga storia che ha portato il Parco Nazionale ad essere non solo il primo ma, oggi, anche il più importante dal punto di vista della ricerca scientifica e della conservazione ambientale.

See also:

Il novantennale del Parco Nazionale Gran Paradiso ha ottenuto:

L'adesione del Presidente della Repubblica

Il patrocinio di
Il contributo di
"