Il 5 per 1000 alla ricerca scientifica del Parco

IL 5 PER MILLE AL PARCO: UN PICCOLO GESTO PER UN GRAN PARADISO!

Anche nel 2021 è possibile destinare il proprio 5 per 1000 a sostegno del Parco Gran Paradiso. Un piccolo gesto che non ti costa nulla, ma che rappresenta un prezioso aiuto per le attività del Parco. 

Per le attività di ricerca scientifica quest'anno è stata scelta quella sull'eco-etologia del camoscio. Il progetto è basato sullo studio dell'interazione tra camoscio e altre specie di mammiferi, in particolare il lupo. Grazie al 5x1000 sarà possibile finanziare una borsa di dottorato che avrà come tema la misura dell'interazione ecologica tra lupo e camoscio, e gli effetti sul camoscio a seguito del ritorno del predatore. Il progetto avrà una durata di tre anni e si svolgerà nel versante piemontese del Parco, nelle valli Orco e Soana, e si basa su tecniche dirette ed indirette di monitoraggio, con uso di fototrappole per misurare l'interazione tra preda e predatore, e sullo studio della dieta del lupo.

Dal 2018 si è aggiunta una novità: gli enti gestori delle aree protette sono infatti stati riconosciuti come categoria specifica per la destinazione del 5 per 1000. Questa nuova opzione oggi include i 24 Parchi Nazionali Italiani e, sebbene sia attivo da poco tempo, migliaia di persone hanno espresso la loro scelta a favore della conservazione. Per noi significa davvero molto perché non solo il ruolo delle aree protette viene riconosciuto e apprezzato, ma soprattutto perché dimostra come la necessità di tutelare la biodiversità sia una consapevolezza sempre più diffusa e ciascuno di noi può fare molto per la causa, anche con un piccolo gesto.

Viste le positive novità, il nostro obiettivo è di poter raccogliere nuovi fondi per finanziare i programmi di ricerca legati alla tutela della biodiversità, perché crediamo che la conoscenza sia lo strumento fondamentale per proteggere e portare questo enorme patrimonio naturalistico alle future generazioni.

COME FARE PER DESTINARE IL 5 PER 1000 AL PARCO?

I modelli per la dichiarazione dei redditi 730, Certificazione Unica (CU) e Redditi Persone Fisiche (ex UNICO) contengono al loro interno uno spazio dedicato al 5 per 1000. Basta apporre la propria firma nel riquadro “Enti Gestori delle aree protette” oppure "Finanziamento della ricerca scientifica e della università" ed inserire il codice fiscale del Parco 80002210070.

SI PUÒ DESTINARE IL 5 PER 1000 ANCHE SENZA FARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI?

Sì, perché i lavoratori dipendenti o i pensionati che non hanno l’obbligo di presentare la dichiarazione possono comunque scegliere di destinare l’otto, il cinque e il due per mille dell’IRPEF utilizzando l’apposita scheda integrativa presente nel modello di Certificazione Unica fornito dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione.

Dopo aver inserito la scheda compilata in una busta chiusa è necessario scrivere sul fronte “scelta destinazione 5x1000 dell’IRPEF”, indicando anche il proprio cognome, nome e codice fiscale. Per la consegna ci si può recare gratuitamente in Ufficio Postale e in banca.

IL TUO SOSTEGNO PUÒ FARE LA DIFFERENZA

Per ricevere i futuri promemoria sul 5 per 1000 e per rimanere aggiornato su tutte le attività del Parco iscriviti alla newsletter.

Vuoi aiutarci a dare voce alla natura? Diffondi tra i tuoi amici e famigliari l’opportunità di destinare il 5 per 1000 al Parco!

OPPURE

 

Foto Mario Prinz