CEA: Progetti di conoscenza

I progetti di conoscenza sono rivolti alle scuole elementari, medie e superiori, con programmi appositamente concepiti per l’approfondimento e lo studio di temi relativi all’ambiente, all’ecologia, alle scienze applicate, alla conoscenza del territorio.

Ogni progetto è composto da:

- un incontro in classe per introdurre i temi da trattare,

- una serie di uscite didattiche tra cui scegliere

- una serie di laboratori che permetteranno alla classe di mettere a punto e sperimentare quanto appreso.

  SOLE VENTO ENERGIE RINNOVABILI. Il mondo moderno dipende fortemente dall’energia elettrica, solo quando viene meno ci accorgiamo dell’importanza che ha per noi e di quanto sia importante il risparmio energetico. Ma siamo sicuri di sapere da dove viene l’energia prodotta oggi in Italia, quanto inquina e se ci sono delle valide alternative per produrre energia “pulita”?

  DALLA FATTORIA ALLA CUCINA. Una sana alimentazione è fondamentale per la nostra salute ma anche e soprattutto per la salute dell’intero pianeta. Indispensabile è quindi avere una coscienza critica ed imparare a riconoscere e valorizzare la provenienza di un alimento in termini di proprietà nutritive, qualità ma anche di eticità di produzione.

  IL FANTASTICO MONDO DELLE PIANTE. Per dare un’occhiata più da vicino al fantastico mondo vegetale, scoprire gli stratagemmi che le piante hanno adottato per riuscire a sopravvivere praticamente a qualsiasi condizione climatica. Sapere riconoscere le foglie, i fiori, i semi e i frutti delle piante più comuni alle nostre latitudini e imparare la lo importanza per la vita di tutti gli esseri viventi.

  L'ACQUA ENERGIA VITALE: SCOPRIAMO UN COMPLESSO ECOSISTEMA. Il fiume come ambiente, ecosistema, agente modellatore del paesaggio, fulcro della vita e punto di riferimento per l’uomo che da sempre ha messo radici in sua prossimità. Studieremo il suo “ciclo vitale” nell’ambito del più grande e complesso ciclo dell’acqua. Ci avvicineremo alle forme di vita che lo popolano delle più grandi alle più minuscole.

  ATTENTI  AL LUPO: SULLE TRACCE DEL MITICO PREDATORE. Il progetto ha come obiettivo riscoprire il rapporto ancestrale uomo-natura, imparare a vedere l’ambiente dal punto di vista degli animali selvatici, riscoprire un rapporto equilibrato tra i propri bisogni e quelli della Terra sperimentando alcune tecniche di ricerca sul campo relative alla fauna selvatica, analizzando il ruolo dell’uomo nell’ambiente naturale, imparando a correlare azioni e conseguenze, ed infine comprendere il ruolo dei Parchi all’interno di queste dinamiche.

  BIODIVERSITA' E GEODIVERSITA'. Il pianeta Terra offre una grande varietà di ambienti e forme di vita, fortemente dipendenti da “quello che sta sotto”, ovvero dalla morfologia, dal tipo di roccia... dunque approfondiremo i temi legati alla varietà e complessità della vita, ma anche e soprattutto del paesaggio e delle sue componenti, dalle rocce e alle forme, e gli stretti legami che legano le componenti biotiche a quelle abiotiche.

  IL MONDO SOTTO I PIEDI: IL SUOLO E I SUOI ABITANTI. Un modo segreto, sconosciuto ai più, ma ricco di vita e molto importante per ogni ecosistema. Andremo alla scoperta del mondo sotterraneo, degli abitanti del sottile strato di terriccio che calpestiamo ignari ella ricchezza che nasconde.

  ECOSISTEMI E ADATTAMENTI. Sopravvivere. Questa è la parola d'ordine degli esseri viventi, e lo fanno attraverso innumerevoli strategie di adattamento all'ambiente che li circonda, dalla riproduzione alle forme e ai colori. Analizzeremo come ad ogni ecosistema corrispondano diversi adattamenti riconoscibili in modo trasversale tra gli “abitanti” di ogni ambiente.

  ANTROPOLOGIA E ARCHITETTURA. Da centinaia di anni l’uomo delle montagne vive e abita le Alpi, e ha dovuto imparare a sopravvivere fruttando ogni elemento che la natura offriva; nelle Valli piemontesi del Parco Nazionale del Gran Paradiso ritroviamo ancora oggi le migliori espressioni di convivenza uomo-montagna: antichi villaggi, colture, edifici e altri manufatti  permettono di ricostruire la storia dell’uomo fra queste montagne, dall’antichità fino ad oggi. Analizzeremo le varie tipologie architettoniche, evidenziandone i materiali, le interazione e le finalità: la casa, il fienile, la stalla, la scuola, il forno, i “crutin”.

  STORIA E PAESAGGIO. Il paesaggio che ci circonda è frutto dell'azione comune di molti fattori: l'evoluzione del clima e il modellamento delle superfici, la presenza di una popolazione, le scelte di sviluppo degli abitanti e le relazioni di questi con l'esterno. Storia e paesaggio sono fortemente correlati: dalla morfologia che facilita o meno gli insediamenti, che permette o meno gli scambi commerciali con le valli vicine, al realizzarsi di eventi storici o meno grazie alle risorse a disposizione, sempre legate alla “geodiversità” della zona.

  BIODIVERSITA'. Il progetto ha come obiettivo trasmettere alle nuove generazioni le conoscenze per  affrontare consapevolmente i cambiamenti in atto sul nostro pianeta. L'importanza della biodiversità è data principalmente dal fatto che la vita sulla terra, compresa quella della specie umana, dipende da quella di Gaia. La visione moderna del rapporto fra uomo e ambiente è quindi quella che riconosce la diversità biologica come elemento chiave del funzionamento dell'ecosistema Terra.

Per informazioni: CEA di Noasca

tel. 347.5959138 e 348.3010016

ceanoasca@pngp.it

infoscuole@fsnc.it