Automezzi del Parco più "verdi" con i dispositivi antiparticolato Econovan

2 Apr 2014

E’ stato firmato oggi al Lingotto Fiere di Torino, l’accordo di collaborazione tra il Parco Nazionale Gran Paradiso e la società Dukic Day Dream S.r.l., finalizzato all’installazione sulla flotta di automezzi dell’Ente Parco di un nuovo dispositivo antiparticolato, denominato Tre “D” Econovan, in grado di abbattere consumi e le emissioni inquinanti prodotte dai veicoli diesel.

L’accordo è stato siglato dal direttore del Parco Michele Ottino e dall’amministratore di Dukic Day Dream S.r.l., Anna Dukic, nell’ambito della partecipazione della ditta al salone Expo Ferroviaria2014, in corso in questi giorni a Torino.

Si tratta di un’esperienza pilota di cui il Parco si fa promotore, primo in Italia: su ognuno dei 18 fuoristrada usati dai guardaparco per il servizio di sorveglianza ed altri mezzi diesel in uso dall’Ente saranno montati dispositivi Econovan forniti dalla società Dukic Day Dream S.r.l., ideatrice e produttrice dell’apparecchio. Il dispositivo non solo riduce le emissioni in termini di CO2 e polveri sottili, dannose per la salute umana, ma diminuisce anche il consumo di carburante, a parità di condizioni di utilizzo, e migliora le prestazioni dei mezzi.

Su una prova effettuata sperimentalmente su un mezzo dell'Ente dotato del dispositivo, questo ha evidenziato il passaggio da una media di valori delle emissioni espresse in K(m-1) da 1.4 senza dispositivo a 0.4, ulteriormente ridottasi a 0.2 con prova successiva, con una sensibile riduzione dell'inquinamento.

L’Ente Parco, già impegnato in un percorso di miglioramento della sostenibilità, qualifica così ulteriormente la propria certificazione ambientale EMAS, ma soprattutto potrà contribuire alla riduzione delle emissioni inquinanti dei suoi mezzi e del carburante utilizzato, con un risparmio per tutta la collettività