Richiesta di autorizzazione all'introduzione di cani nel Parco Nazionale Gran Paradiso

(In deroga all'Art. 11 Regolamento Stralcio del Parco Nazionale Gran Paradiso)

Alla Direzione dell’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso
Via della Rocca, 47
10123 – Torino

Consapevole della responsabilità penale cui può andare incontro, come previsto dall’art. 48 del DPR 445/2000, e delle sanzioni indicate all’art. 76 del DPR 445/2000 per le ipotesi di dichiarazioni mendaci, formazione od uso di atti falsi, e consapevole altresì di poter decadere in tali casi dai benefici ottenuti, rende le dichiarazioni contenute nel presente modulo, anche sostitutive di certificazioni e di atti di notorietà ai sensi del D.P.R. 445/2000, pertanto

CHIEDE L’AUTORIZZAZIONE

Per poter introdurre i seguenti cani di sua proprietà:

(Nel caso di più cani, inserire i dati di ognuno separati da una virgola)

Il/la sottoscritto/a si impegna ad informare tempestivamente l’Ente della modifica dei dati dichiarati e a restituire la piastrina identificativa in caso di decesso dell’animale o venir meno dei requisiti di rilascio.

Ai sensi dell’art. 38 del DPR 445/2000 la dichiarazione è sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e inviata (tramite incaricato, posta, fax o e-mail) con allegata copia fotostatica non autenticata del seguente documento di identità *:

Data: _______________________________

 

Firma: _____________________________________________

INFORMATIVA SULLA PRIVACY (D. Lgs. 196/2003, art. 13)

Con la firma apposta in calce alla presente richiesta il sottoscritto autorizza l’Amministrazione, a norma del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), ad inserire e conservare tutti i dati in archivio elettronico o cartaceo per gli adempimenti connessi al procedimento, nonché a rendere note le loro elaborazioni ed in generale tutti i risultati dei trattamenti dei dati stessi in una forma che non consenta l’identificazione personale. Per quanto riguarda i diritti degli interessati si fa riferimento a quanto previsto dal Titolo II del citato D. Lgs. 196/2003