La valle di Cogne

VALLE DI COGNE…UNA FINESTRA SUL GRAN PARADISO

La più conosciuta delle valli del Parco, offre lo scenario unico dei ghiacciai del Gran Paradiso. L’ampio fondovalle e i tanti valloni secondari sono percorribili in tutte le stagioni, a piedi o con le racchette da neve. Rinomata la pista di fondo, dove si svolge ogni anno la Marcia Gran Paradiso, di 43 Km. Nella piccola località di Valnontey sorge il Giardino Botanico Alpino Paradisia, che ti invita a conoscere le fioriture alpine, le piante officinali e i licheni (dalla metà di giugno alla metà di settembre). Molto caratteristico il centro storico di Cogne, dove ancora si praticano attività artigianali come il famoso “tombolo”, il merletto di Cogne. Poco distante dal centro, nel villaggio minerario, si trova il centro visitatori, dedicato ai rapporti tra l’uomo e l’ambiente. Ogni due anni, alla fine dell’estate, si svolge il festival del film naturalistico “Stambecco d’oro”.

I Pascoli del Gran Nomenon
L'impressionante parete nord della Grivola, una delle montagne più belle della regione, precipita con il suo ghiacciaio fin sulla verde distesa di pascli dell'alpeggio del gran Nomenon. Il contrasto dei colori, gli alpeggi, i boschi e la possibilità di osservare gli animali al pascolo fanno della zona una delle perle del Parco.

Rifugio Vittorio Sella e Herbetet
L'escursione che porta da Valnontey al rifugio Vittorio sella è la più frequentata del Parco. Verso sera o al mattino presto nei pressi del vicino Lago del Lauson non è difficile avvicinare gli stambecchi. Da non perdere la bella traversata ai casolari dell'Herbetet, con magnifici scorci sui ghiacciai della testata della valle. Il sentiero, piuttosto esposto e attrezzato con alcune corde fisse d'acciaio, richiede una certa prudenza. 

Foto: Stefano Jeantet