ATTENZIONE: si informa che il sentiero risulta interrotto tra Nivolastro e Ronco Canavese, è possibile arrivare a Ronco Canavese o a Valprato Soana percorrendo la strada asfaltata oppure percorrere l’itinerario Chiesale – Andorina – Nivolastro – Chiapetto.

Da Ronco Canavese, principale paese della Val Soana ove ha sede anche il Centro visitatori dedicato alle tradizioni ed alla biodiversità nella Valle, si può imboccare il sentiero per il villaggio di Nivolastro, uno dei migliori esempi di architettura alpina della valle Soana. Lungo tutto il percorso non mancano spunti di riflessione sulla vita sociale di un tempo: si possono osservare le particolari cappelle votive costruite a protezione ed a riposo dei viandanti oltre ad un caratteristico abbeveratoio poco prima del paese. Nivolastro pur in evidente stato di abbandono, rimane un insieme di abitazioni in quota da osservare attentamente, in cui vivevano oltre 20 famiglie. Si prosegue quindi alla volta dell'Andorina e da essa si scende fino a Chiapetto e Valprato, da cui si prosegue per la provinciale fino a Ronco. Durante il percorso si possono incontrare camosci e, seppur più elusivi, anche dei caprioli; interessante infine risulta il bosco di abeti rossi che si può notare sopra Ronco.

Data la scarsa altitudine è effettuabile tranquillamente e piacevolmente anche nelle mezze stagioni.

 N.B. : Poco prima di giungere a Borgata Andorina è crollato il ponte che attraversa il rio Chiapetto, ugualmente guadabile usufruendo di una corda recentemente fissata.

Sentiero accessibile ai cani da Ronco Canavese a Nivolastro, Andorina, Valprato capoluogo dal 15 luglio al 31 agosto. Per informazioni: introduzione di cani nel Parco.

Caratteristiche del percorso

Valle
Località partenza
Ronco
Quota partenza
947 m slm
Località di arrivo
Borgata Andorina
Quota arrivo
1453 m slm
Segnavia
segnavia bianco e rosso
Dislivello
552 m di dislivello positivo
Difficoltà
Lunghezza
6,5 km
Tempi di percorrenza
3h (tutto l’anello)
Periodo consigliato
maggio - novembre
Stagione