Terre alte e giovani, energia per lo sviluppo

10 Nov 2018

“TERRE ALTE E GIOVANI – ENERGIA PER LO SVILUPPO”
I giovani e la montagna protagonisti a Ronco Canavese per la giornata conclusiva del progetto “Scuola e territorio”

“SCUOLA E TERRITORIO”, un progetto pilota per i ragazzi del Canavese

La sfida fu lanciata un anno fa. Il Comune di Ronco presentò alle scuole tecniche superiori del Canavese il progetto “Scuola e territorio”, rivolto agli studenti degli indirizzi “Costruzioni, Ambiente e Territorio” e “Turismo”. L’obiettivo di fondo era chiaro: avvicinare i giovani e le loro competenze scolastiche al territorio. Facendo come? Dando loro l’opportunità di pensare e progettare la rigenerazione di una borgata (la borgata Castellaro, dove è presente la Fucina da rame del 1600) e di Via XX Settembre nel centro storico del comune. Ad accettare la sfida furono gli Istituti 25 Aprile di Cuorgnè e G. Cena di Ivrea. I loro ragazzi di quarta e quinta e gli insegnanti iniziarono così a conoscere uno degli angoli meno conosciuti dell’intera regione, la Valle Soana, la valle più wild della più antica area protetta d’Italia, il Parco Nazionale Gran Paradiso.

Quello trascorso è stato un anno intenso per i ragazzi: le richieste del bando di concorso erano molteplici e hanno richiesto un notevole impegno. Si sono svolti incontri nelle scuole, stage e giornate di rilievo topografico nei luoghi, revisioni dei lavori e – grazie all’iniziativa “Mountain Accelerator Lab” – anche un “no-stop” di 27 ore dedicato al progetto. I ragazzi hanno così vissuto diverse esperienze nell’ambito del concorso: incontri con amministratori e policy-makers, operatori turistici della Valle, host di Airbnb, produttori agricoli, guide del Parco, nonché tecnici di Turismo Torino e Provincia e del Parco Nazionale Gran Paradiso. 

Il 10 novembre i ragazzi torneranno in Valle Soana e presenteranno, per l’ultima e decisiva volta i loro progetti di rivitalizzazione di queste porzioni di territorio di Valle Soana. I lavori che i cinque team di lavoro dei ragazzi proporranno alle commissioni consisteranno in altrettante differenti proposte di recupero e riqualificazione. Esse si caratterizzano per aver coniugato gli aspetti tecnico-architettonici propri del recupero edilizio a quelli gestionali-turistici volti a verificarne la loro sostenibilità economica e sociale in ottica integrata e “di sistema” con le realtà locali. 

Delle cinque proposte, le commissioni appositamente nominate dall’Amministrazione Comunale, decreteranno la migliore proposta integrata-globale e le migliori proposte architettonica e turistica.

Un evento dedicato al ruolo dei giovani nello sviluppo delle Terre Alte

La cerimonia di premiazione del concorso scolastico “Scuola e territorio” sarà parte di un’iniziativa in cui i protagonisti saranno le nuove generazioni e lo sviluppo della montagna. Grazie all’intervento di ospiti di valenza nazionale e alle esperienze dirette di giovani imprenditori “alpini” finanziati dalle misure del Piano di Sviluppo Locale del GAL Valli del Canavese, il pomeriggio del 10 novembre a Ronco sarà un’occasione di confronto per i giovani che vivono e vogliono fare impresa nelle Terre Alte delle Valli Orco e Soana e del Canavese.

“TERRE ALTE E GIOVANI - energia per lo sviluppo”
Un’iniziativa dedicata alle nuove generazioni e alle nuove imprese del territorio

Dalle 14:30 prenderà il via la tavola rotonda con la partecipazione del Sindaco di Ronco Canavese Danilo Crosasso, del Presidente dell’Unione Montana Valli Orco e Soana Marco Bonatto, del Presidente del Parco Nazionale Gran Paradiso Italo Cerise, del Direttore di Turismo Torino e Provincia Daniela Broglio. Da più lontano giungeranno a Ronco anche il neo-presidente UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani) Marco Bussone e il Direttore di Ge.S.Di.Mont, Università della Montagna di Edolo (BS) nonché Leader dell’Action Group 1 – Ricerca e Innovazione di EUSALP Anna Giorgi, che concluderà la tavola rotonda.

Ma il convegno di sabato sarà un’occasione per scoprire le opportunità locali e le realtà “tangibili” dello sviluppo in montagna: Giorgio Magrini Direttore del GAL Valli del Canavese e Paola Bertolino dello sportello che il GAL mette a disposizione per l’affiancamento alla creazione d’impresa racconteranno il ruolo di “Terre di economia inclusiva”, il Piano di Sviluppo Locale delle Valli del Canavese. La parola poi passerà a tre giovani imprenditori che presenteranno la loro impresa e il percorso fatto grazie alle misure del PSL. 

L’evento sarà inoltre l’occasione per presentare Martina e Luca, diciannovenni valsoanini della neonata impresa “Da nusauti”. 

Il pomeriggio – che sarà interamente presentato e moderato da Franco G. Ferrero – si concluderà con il racconto dell’esperienza di “Scuola e territorio”, la presentazione al pubblico delle proposte di rivitalizzazione da parte dei cinque team di allievi e, naturalmente, la parola alle commissioni giudicatrici per la cerimonia di premiazione.

L’iniziativa “TERRE ALTE E GIOVANI” sarà un’occasione di incontro, di divulgazione e di approfondimento; un’opportunità per gli amministratori di montagna, per chi vuole fare impresa in quota e naturalmente per gli allievi, gli operatori e i tecnici di domani.

SABATO 10 NOVEMBRE dalle 14:30
Ronco Canavese, Valle Soana (TO)
Piazza Mistral, salone polivalente

Giornata conclusiva del progetto “Scuola e territorio”
COMUNE DI RONCO CANAVESE
IIS G. CENA DI IVREA (TO)
IIS 25 APRILE-FACCIO DI CUORGNE’ (TO)

Informazioni: Comune di Ronco Canavese 
www.comune.roncocanavese.to.it
ufficiostampa@comune.roncocanavese.to.it 

Evento organizzato dal Comune di Ronco Canavese (TO)
In collaborazione con: Pro Loco di Ronco Canavese, Parco Nazionale Gran Paradiso, UNCEM Piemonte, Turismo Torino e Provincia, GAL Valli del Canavese, EMERITUS - Progetto di UNITO e Comune di Valprato Soana

Dettagli

Valle: 
Valle Soana
Tipo di iniziativa: 
Corsi e workshop
Locale