Riconoscimenti

diploma green list Green List IUCN Il Parco è entrato a novembre 2014 nella Green list della IUCN (GLPA), la lista verde dei parchi che rispondono con successo alle sfide del 21° secolo, in contrapposizione con le liste rosse delle specie in estinzione. Il GLPA è l'unico standard globale di buone pratiche per le aree protette e si propone di riconoscere e promuovere il successo nella gestione di alcune delle più importanti aree naturali del pianeta. I primi 25 siti di successo sono stati selezionati tra 50 candidati proposti dagli otto paesi che hanno messo a punto e sperimentato la procedura nel quadro della prima fase della lista verde. Si tratta dell'unico parco italiano ad ensservi rientrato e a comparire tra i primi 25 a livello mondiale.
logo diploma europeo Diploma Europeo al Parco Nazionale Gran Paradiso Il Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa ha ufficialmente attribuito al Parco Nazionale Gran Paradiso il Diploma Europeo delle Aree Protette. Un atto che pone il primo Parco Nazionale italiano direttamente sotto l’alto patronato del Consiglio d’Europa. Il Diploma potrà essere rinnovato o revocato qualora si constatasse un generale deterioramento nella situazione nel sito. Motivazioni della risoluzione. (testo in inglese) 
logo emas Certificazione ambientale Emas e Iso-14001 L'Ente Parco ha superato positivamente le verifiche ispettive del verificatore ambientale Certiquality, ottenendo la conformità del proprio sistema di gestione ambientale ai requisiti previsti dal regolamento CE 1221/2009 EMAS e dalla norma UNI EN ISO 14001, strumenti volti al miglioramento continuo delle prestazioni ambientali di un’organizzazione al fine di realizzare uno sviluppo sostenibile in ambito europeo e mondiale. La commissione tecnica di Certiquality ha convalidato inoltre il documento di Dichiarazione Ambientale 2011-2014, che è stato inviato al Comitato per l'Ecolabel e per l'Ecoaudit Sezione EMAS Italia, presso il Ministero dell’Ambiente, per il proseguo dell’iter di registrazione. Il Sistema di Gestione Ambientale è stato progettato con il supporto scientifico del Settore Ecologia Applicata del Dipartimento di Ingegneria del Territorio, dell'Ambiente e delle Geotecnologie del Politecnico di Torino
 logo premio paesaggio Candidatura al Premio Paesaggio del Consiglio d'Europa 2011/2012 La commissione giudicatrice del Ministero per i beni e le attività culturali ha segnalato “A piedi tra le nuvole”, progetto di mobilità sostenibile del Parco, tra le dieci proposte arrivate alla fase finale per la candidatura italiana al Premio paesaggio del Consiglio d’Europa. Il progetto è rientrato tra i dieci finalisti, tra novantacinque partecipanti da tutta Italia, per le seguenti motivazioni: “Si tratta di un  intervento esemplare per la politica di fruizione dei parchi, poiché permette di proteggere aree di notevole rilevanza ambientale a fronte di un impiego di limitate risorse economiche”
logo premio goslow Premio Go-Slow Co.Mo.Do 2009 L’Associazione Go Slow Italia e Co.Mo.Do (Confederazione di associazioni che si occupano di mobilità alternativa, tra cui Touring Club Italiano, WWF, Legambiente e Italia Nostra) hanno assegnato al Parco il 3° premio nazionale “Go Slow – Co.Mo.Do. 2009”, dedicato alle reti di mobilità dolce realizzate dalle pubbliche amministrazioni. Il Parco ha ottenuto la terza posizione grazie al progetto “A piedi tra le nuvole”, che da sette anni vede coinvolto l’Ente nella promozione di forme di mobilità e fruizione sostenibile nell’area del Colle del Nivolet. La commissione giudicatrice, presieduta dall'urbanista Albano Marcarini, ha valutato le migliori realizzazioni, da parte delle amministrazioni pubbliche, di sistemi integrati di mobilità dolce, e ha premiato il progetto Nivolet “… per aver introdotto, per la prima volta in Italia, un diverso e sostenibile utilizzo di una infrastruttura stradale in un’area protetta attraverso un’accessibilità regolata con mezzi a basso o nullo impatto. Per aver saputo promuovere con efficacia verso l’esterno tale iniziativa che ha riscosso negli anni un crescente ed apprezzato successo”.
logo perle alpine Alpine Pearls Alpine Pearls è la rete di ventisette località turistiche che propongono vacanze in montagna ecocompatibili, favorendo un turismo sostenibile per garantire l’integrità dell’ambiente, l’autenticità e la bellezza dei paesaggi. Il Parco vanta ben due comuni all’interno della rete, Cogne dal 2010 e Ceresole Reale dal 2012.

 

I riconoscimenti relativi alle pubblicazioni scientifiche prodotte dal Parco sono invece disponibili in questa pagina