Bilancio di sostenibilità

 

Biodiversità e conservazione

 

Educazione ambientale

 

Economia e sviluppo sostenibile

 

 

Presentazione del presidente

 

In occasione del novantesimo anniversario di istituzione del Parco Nazionale Gran Paradiso, il Consiglio Direttivo dell’Ente decise di redigere il suo primo bilancio di sostenibilità. Una forma di rendicontazione innovativa e di facile consultazione che rappresenta, in modo chiaro e sintetico le caratteristiche del Parco, ne evidenzia il suo disegno strategico e misura i risultati e gli effetti delle attività svolte a favore della conservazione e dello sviluppo sostenibile del territorio.

Ma proprio per il suo carattere innovativo e flessibile, questo strumento per essere pienamente efficace, necessità di un aggiornamento periodico che evidenzi e rendiconti non solo quanto è stato fatto in questi anni ma che consenta di verificare la coerenza delle scelte compiute con le finalità istituzionali del Parco al fine di valutare la performance complessiva dell’Ente. Da qui la decisione del suo aggiornamento, motivata anche dal fatto che L’Ente Parco crede molto in questo strumento e si augura che esso rappresenti per tutti i suoi interlocutori un punto di riferimento preciso per proseguire sulla strada del dialogo e della collaborazione.

Il Parco vuole con il suo bilancio di sostenibilità e con altri strumenti, consolidare il rapporto di collaborazione con il territorio per perseguire gli obiettivi comuni, primo fra tutti lo sviluppo socio economico delle comunità che vivono al suo interno e nelle aree limitrofe. E questo ruolo propositivo sarà tanto più efficace, quanto migliore sarà la conoscenza da parte dei suoi interlocutori del Parco e delle sue attività, basata su un cammino di trasparenza, partecipazione e fiducia reciproca. Il bilancio di sostenibilità serve anche a questo.

Italo Cerise