Aymavilles

Aymavilles è meta ottimale per chi cerca una località ricca di storia, immersa nel verde di vigneti e frutteti accuratamente coltivati. E’ luogo ideale per soggiornare in un contesto rurale in cui non mancano luoghi di visita, cultura, accoglienza e sapori della tradizione. A soli 8 chilometri da Aosta, nel cuore della Vallée, Aymavilles è alle porte del Parco Nazionale Gran Paradiso, da dove si può visitare l’intera parte valdostana dell’area protetta, ma è anche un punto strategico quale base per escursioni su tutto il territorio valdostano. Ad un solo minuto dall’uscita autostradale Aosta Ovest, è un vero paese di montagna in cui ritrovarsi graditi ospiti tra antiche tradizioni, sapori genuini e natura incontaminata.

A Aymavilles esiste uno dei monumenti romani più belli e ben conservati, un'opera monumentale unica nel suo genere: un ponte acquedotto costruito in una gola della vallata che sale verso Cogne, risalente all'epoca augustea.

Il castello di Aymavilles è certamente l'elemento più caratteristico e riconoscibile del Comune per posizione ed architettura caratterizzata dalle quattro torri cilindriche coronate da caditoie che racchiudono un corpo centrale a base quadrata.

L'edificio, le cui origini risalgono al XII sec è stato ripetutamente rimaneggiato, mutando la sua destinazione da quella difensiva a quella di elegante dimora signorile all'interno di un grande parco. Attualmente in fase di restauro, una parte del castello sarà destinata a sede museale ed ospiterà la collezione privata dell’Accademia di Sant’Anselmo.

 

 

Testo fornito dal Comune di Aymavilles

Foto tratte dal sito del Comune di Aymavilles

Foto By Paul Barker Hemings [CC BY-SA 2.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0)], via Wikimedia Commons