L'uomo e il divino

da 2 Lug 2017 a 27 Ago 2017

Fin dai tempi preistorici l'Uomo ha venerato divinità: il percorso devozionale affonda le radici nella storia e risale alla romanizzazione, quando la cristianizzazione si è sovrapposta al paganesimo romano e – all'interno delle vallate alpine – alle persistenze animistiche celtiche.
Sul versante piemontese del Parco ci sono sei importanti santuari che con le loro annuali feste religiose ci raccontano una storia diversa in ogni luogo: vi invitiamo a partecipare a questi appuntamenti, tutti nel periodo estivo, per scoprire quanto sia stato e sia tutt'ora importante il fervore religioso nelle valli canavesane.

Di seguito il calendario degli appuntamenti.

2 luglio – Noasca – Madonna del Truc
La Parrocchia di Noasca organizza per Domenica 3 luglio la consueta festa al Santuario mariano della Madonna del Truc, dedicato alla visitazione di Maria Vergine a Santa Elisabetta in seguito a miracolosa apparizione lungo il sentiero che sale dalla borgata Jerener di Noasca all’alpeggio Truc, situato in posizione dominante a circa 1300 mt di altezza. La venerazione a questo Santuario risale ad antica data: se ne trovano tracce nelle visite pastorali di fine 1600, ma l’inizio del culto è da considerarsi ancora più antico. Più volte ampliata perché distrutta da valanghe, oggi si presenta una chiesa semplice ma ben curata e risulta uno dei Santuari meglio conservati e maggiormente frequentati in tutta la valle.
Inoltre quest’anno, in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia, indetto da Papa Francesco, il vescovo di Ivrea, Mons. Edoardo Cerrato ha nominato nel giorno della festa, il Santuario, Chiesa Giubilare.

30 luglio – Locana – Festa Sant'Anna ai Meinardi
Domenica 30 luglio sono previste le celebrazioni per la festa di Sant'Anna a Locana in località Meinardi. Il santuario  di Sant'Anna è la più grande costruzione religiosa costruita nel Parco, sito in posizione dominante sul sottostante villaggio di Fey.
Per informazioni: ufficio turistico Locana 0124.839034

5 agosto – Ceresole Reale, loc. Serrù – Madonna della Neve
Sabato 5 agosto sono previste le celebrazioni per la festa della Madonna della neve nella cappelletta che sorge poco distante dalla diga del Serrù.
Per informazioni: ufficio turistico Ceresole Reale 0124.953186

5 agosto – Ronco Canavese, loc. Boschietto – Madonna della Neve
Sabato 5 agosto sono previste le celebrazioni al santuario in località Boschietto, villaggio dell’alta Valle di Forzo, raggiungibile solo a piedi, dove viene officiata la messa nella caratteristica chiesetta, visibile anche dall'imbocco della valle, grazie alla sua bianca facciata che costituisce un piacevole contrasto con la verde, rigogliosa valle di Forzo.
Alla Messa ha seguito la processione della statua attraverso i vicoli della frazione, la Benedizione ed infine un ricco incanto di pregiati doni offerti dai fedeli per sostenere le spese di manutenzione della stessa.
Per informazioni: ufficio turistico Ronco 0124.817377

10 agosto – Valprato Soana – San Besso
Il santuario di San Besso si trova alla testata della valle di Campiglia Soana, a 2.019 metri di altitudine, ai piedi del Monte Fantono. E’ raggiungibile da Campiglia, in circa  ore 1.30 di cammino, percorrendo un primo tratto sterrato della strada reale di caccia e, proseguendo poi lungo un facile sentiero, oppure anche da Piamprato attraverso un percorso più spettacolare ma più lungo.
San Besso non è venerato soltanto a Campiglia ed in tutta la Val Soana, ma anche nel Canavese e nella confinante Valle d'Aosta, soprattutto a Cogne.  A San Besso si attribuiscono prodigi miracolosi e guarigioni improvvise. Due  sono le feste dedicate al Santo nell'arco dell'anno: il 10 Agosto ed il 1 Dicembre. La prima richiama centinaia e centinaia  di pellegrini sia da Cogne che da tutto il Canavese.  L'attaccamento a San Besso dei Campigliesi e dei Cognensi è fortissimo ed essi si disputano l'onore di portare la Statua del Santo durante la processione che si svolge tutt'intorno alla rupe.
Per informazioni: ufficio turistico Ronco 0124.817377

27 agosto – Ribordone – Festa Madonna di Prascondù
Ogni anno moltissimi pellegrini, provenienti da tutto il Canavese, il 27 agosto raggiungono Prascondù per celebrare solennemente la festa dedicata alla Madonna. E’ da 360 anni che si celebra l’apparizione della madonna avvenuta il questo luogo il 27 agosto 1619.
Per informazioni: proloco Ribordone 370.7071436 

Foto: Davide Glarey

santuario di San Besso - Valle Soana

Dettagli

Valle: 
Valle Orco
Valle Soana
Tipo di iniziativa: 
Cultura e tradizioni
Iniziativa realizzata dal Parco