Piccoli grandi ricercatori

Breve descrizione e obiettivi
Parafrasando il titolo di un celebre film il progetto intende introdurre i ragazzi nel mondo della ricerca scientifica, studiando il territorio del parco con le tecniche dei ricercatori: censimento degli ungulati, studio della dieta dei carnivori, individuazione di tracce e segni di presenza, bio-monitoraggio dell'aria e dell'acqua, analisi della biodiversità, studio delle rocce e della geomorfologia…Con escursioni sul territorio e attività di laboratorio i ragazzi apprenderanno in modo semplice e pratico il metodo scientifico utilizzato per gli studi in natura: ipotesi, osservazioni dirette, acquisizione dati, elaborazione e analisi risultati. Obiettivo del progetto è quindi far comprendere l’importanza della ricerca scientifica per la conservazione e la gestione dei beni ambientali.

Destinatari
Secondo ciclo scuola primaria e scuola secondaria di 1° grado

Parole chiave
Sperimentazione, esplorazione, approccio scientifico, conoscenza, elaborazione, comprensione, approccio critico, responsabilità

Organizzazione

Dove
Nei centri visitatori, nel Centro di Educazione Ambientale di Noasca e nel territorio del Parco Nazionale Gran Paradiso

Quando
Tutto l'anno

Modalità di svolgimento
Il percorso didattico è adattabile alle esigenze del gruppo e può prevedere oltre all'uscita sul territorio attività di laboratorio o la visita di un centro visitatori.

N. massimo partecipanti consigliato
Per le attività di laboratorio e per l'uscita sul territorio è consigliabile lavorare con non più di 25-30 ragazzi; per le uscite sul territorio si ricorda che in Valle d’Aosta per legge, occorre una guida ogni 25 persone (accompagnatori compresi), dalla 26° persona occorre un’altra guida.

Altri aspetti utili per la riuscita dell’iniziativa
Abbigliamento adeguato per l’escursione; contatto preliminare tra guida e insegnante.

Per informazioni:

Segreteria turistica centrale Parco Nazionale Gran Paradiso
tel. 011-8606233 (dalle 9 alle 12 lun-ven), info@pngp.it