Gli ambienti acquatici

Gli ambienti acquatici

Questi ambienti comprendono le acque calme, come i laghi e gli stagni, e le acque correnti quali fiumi, torrenti, ruscelli e fossi.
Qui troviamo piante altamente specializzate, in grado di vivere in ambiente privo di ossigeno (le piante non sono in grado infatti di utilizzare l’ossigeno che compone la molecola dell’acqua).
Possono crescere completamente sommerse nell’acqua (prevalentemente alghe), fluttuanti sulla superficie dell’acqua (lenticchia d’acqua), ancorate al fondo con lunghi steli che consentono alle foglie e ai fiori di emergere dall’acqua (ranuncolo acquatico, ninfea).

Foto: Dario De Siena