Lago Pellaud

Sentiero invernale

Una breve escursione parte dalla frazione di Chanavey, attraversando il ponte sul torrente,  e segue per lunghi tratti la pista di fondo che non dovrà mai essere calpestata. Si attraversano numerosi ambienti  diversi, riuscendo così ad osservare alcuni angoli caratteristici:  il bosco di larici e ontani lungo il ruscello, i villaggi di Oreiller e Bruil, ormai quasi del tutto ristrutturati rispettando l’architettura tipica di montagna, la sede di valle delle guardie del Parco a Bruil. Oltre Bruil il sentiero continua costeggiando la Dora di Rhemes, in tutta la sua magnifica variabilità di torrente di montagna, per incontrare una scalinata che permette di superare una parete rocciosa e arrivare dapprima a Chaudanne e,  costeggiando il villaggio, alla zona del Pellaud, con i suoi specchi d’acqua popolati da trote e rane rosse, immersi in un boschetto appartato e luminoso...

I larici e abeti rossi che fanno da cornice al lago inferiore, ne sono anche i protettori e custodi indiscussi da secoli: il laghetto, in realtà effimero, non potrebbe esistere se non ci fosse quel bosco che con la sua ombra permette la vita a rane temporarie e trote che necessitano di acque fredde, mentre i loro rami danno ospitalità a scoiattoli rossi, cince, picchi, crocieri e martore. Nel laghetto superiore è presente la più antica centralina di produzione idroelettrica della valle, con ancora la data di costruzione incisa sull’architrave.

Il rientro si può effettuare sullo stesso percorso o sulla strada in assenza di pericolo valanghe, chiusa al traffico veicolare e lasciata innevata sino all’ingresso del capoluogo…lungo il percorso sulla strada sarà più facile avvistare animali sul versante esposto a est, che in primavera permette lo scioglimento precoce della neve e, nella parte tra Bruil e Chanavey,  presenta delle zone rocciose verticali spesso frequentate dagli stambecchi.

Da non perdere:
- Centro Visita del Parco Gran Paradiso di Rhêmes Notre Dame
- villaggi di Oreiller, Bruil, Chaudanne, Pont  e Pellaud
- latteria a Bruil
- forno e mulino a Chaudanne (il mulino d’inverno non è visitabile)
- vecchia centralina idroelettrica a Pellaud

Caratteristiche del percorso:

Valle: 
Valle di Rhêmes
Località partenza: 
loc. Chanavey (Rhêmes Notre Dame) presso Hotel Boule de Neige
Quota partenza: 
1701 m slm
Località di arrivo: 
Laghetti di Pellaud
Quota arrivo: 
1870 m slm
Dislivello: 
147 m di dislivello positivo
Difficoltà: 
E - escursionistico
Tempi di percorrenza: 
1h 30’
Stagione: 
Inverno
Tipo di sentiero: 
Sentieri invernali