Il lupo

Il lupo (Canis lupus)

Data la grande versatilità della specie, si può ritenere che non siano tanto il tipo o la struttura della vegetazione e la quota a determinare la diffusione del lupo, ma piuttosto la presenza di anfratti e luoghi di rifugio, sufficiente disponibilità alimentare e una pressione umana non eccessiva. Il mantello, in inverno, si presenta con pelo lungo e fitto e la colorazione tendente al grigiastro; in estate, al contrario, il pelame è corto, rado, poco denso, setoso e di colore marrone-rossastro. Ha una lunghezza di 100-140 cm, con 30-35 cm di coda, per un'altezza al garrese di 60-75 cm; il peso oscilla tra 20 e 45 kg. É un animale essenzialmente carnivoro e le sue prede di elezione sono i grandi ungulati selvatici. In particolari situazioni l'attenzione del predatore si sposta verso gli animali domestici e verso fonti alimentari alternative e non abituali o, perlomeno, solitamente di secondaria importanza quali piccoli mammiferi selvatici, cani, gatti, insetti, vegetali e rifiuti. Notoriamente sociale, vive in branchi altamente organizzati e rigidamente strutturati. Le segnalazioni di presenza di lupi nel Parco sono relativamente frequenti e risalgono agli ultimi 10 anni.

Foto: Luciano Ramires
 

Vuoi mettere alla prova le tue conoscenze sul predatore, le sue abitudini di caccia, i suoi ritmi biologici, le dinamiche del branco e le tecniche di sopravvivenza? cimentati in questo gioco: potrai scegliere le prove da superare provando ad essere un Lupo alfa (capobranco), un lupo del branco (gregario) oppure un ricercatore che studia i lupi. Ogni percorso ha le sue difficoltà, se rispondi correttamente ad ogni quesito guadagni punti, altrimenti li perdi.
Vedrai quant'è dura la vita da lupo... e da ricercatore!!!

Get Adobe Flash Player. Embedded with the help of embed-swf.org.